Via Giuseppe Zanardelli, 32

00186 Roma - Italia

Tel +39 06 6840051

Fax +39 06 56561470

info@usminazionale.it

segreteria@usminazionale.it

L’USMI oggi (cosa fa l’Usmi per te)

“L’Unione esprime e sviluppa la comunione che unisce gli Istituti religiosi femminili operanti in Italia, tra loro e con le diverse componenti della realtà ecclesiale, in vista di una risposta più piena alla vocazione e alla missione di ciascuno” (Statuto, art. 1).
Perciò intende porsi come sereno e fraterno punto di riferimento per le oltre 600 Congregazioni femminili presenti in Italia, che, a loro volta, sono suddivise in oltre 10.000 comunità circa.
Favorisce un camminare insieme nella complementarità, nella condivisione di scienza e di esperienza, nella collaborazione costruttiva, nella condivisione di problematiche e nella proposta di soluzioni. 

L’Unione mantiene costanti collegamenti con:

  • la Conferenza Episcopale Italiana (C.E.I.)
  • la Conferenza dei Superiori Maggiori (C.I.S.M.)
  • la Congregazione per gli Istituti di Vita Consacrata e le società di Vita Apostolica (CISVA)
  • la conferenza degli istituti secolari in Italia (C.I.I.S)
  • le Commissioni miste Vescovi-Religiosi (C.M.V.R.)
  • l’Unione Conferenze Europee dei Superiori Maggiori (U.C.E.S.M.)
  • l’Unione Internazionale Superiore Generali (U.I.S.G.)
  • la Caritas Nazionale
  • gli organismi civili socio – assistenziali

Anima di tali collegamenti è la Presidente Nazionale dell’Unione con la fattiva collaborazione del suo Consiglio.

Espressioni concrete, a livello decisionale-operativo, sono:

  • l’Assemblea Nazionale, costituita dalle Superiore Maggiori con il compito di programmare attività e suggerire orientamenti,
  • il Consiglio Nazionale, composto dai membri del Consiglio di Presidenza, dalle Presidenti delle U.S.M.I. Regionali e dalle Coordinatrici delle équipe dei vari ambiti con il compito di animare e di eseguire gli orientamenti,
  • il Consiglio di Presidenza, organo permanente, composto dalla Presidente, dalla Vice-Presidente, dalla Segretaria, dall’Economa e da tre Consigliere, con il compito di coordinare le attività degli Ambiti e le finalità dell’Unione.

In sintesi l’USMI intende offrire un servizio alla vita religiosa apostolica femminile nel suo essere e nel suo operare, con attenzione particolare all’evolversi del tempo, della società e pertanto delle variegate situazioni che possono richiedere riflessione, studio, approfondimento, nonché coraggio e competenza. E così camminare insieme guidate dallo Spirito, nella Chiesa, ma sempre in piena fedeltà al proprio carisma originario.
Organo di formazione – informazione dell’USMI, è il Centro Studi e la Rivista Consacrazione e Servizio. Questa si prefigge di affiancare la Governance nel maturare una visione della Vita Consacrata in questo passaggio epocale di grandi cambiamenti.

Con l’anno pastorale 2015-2016, ha preso l’avvio, dopo un attento studio e il coinvolgimento ai vari livelli, la nuova riconfigurazione dell’USMI Nazionale. L’esigenza di rivisitare la precedente configurazione si è avvertita non tanto e solo per la novità quanto piuttosto per rispondere al compito affidatoci in maniera più rispondente al cambiamento in atto nella società, nella Chiesa e all’interno dei nostri Istituti e per assumere uno stile fatto di “partecipazione e collegialità, di discernimento pastorale che si alimenta nel dialogo, nella ricerca e nella fatica del pensare insieme” (Papa Francesco, Assemblea CEI, 23 maggio 2014).

Gli ambiti di servizio scelti sono: Governance, Formazione, Pastorale, Comunicazione. Questi sono organizzati secondo una modalità che prevede il lavoro d’équipe nella logica dell’arte del passaggio, processo che richiede un cambio di mentalità nel modo di progettare e di lavorare per “assumere una pastorale che faccia perno sull’essenziale” (Statuto n 1-4). Ogni ambito è presieduto da una Consigliera nazionale e da una coordinatrice.